Social Marketing Forum
Whatsapp revoca messaggi inviati per sbaglio, finalmente come eliminarli
Whatsapp
Davide Morabito
Giugno 28, 2017
0

Nelle varie versioni Beta dell’applicazione è comparsa più volte la funzione che da la possibilità di eliminare un messaggio inviato per sbaglio prima che il destinatario lo legga.
Questa è presente in Telegram già da diverso tempo, utilissima per evitare brutte figure Sociali oppure se avviene un ripensamento in merito a qualcosa di appena scritto; questa possibilità in tutti questi anni non è mai stata aggiunta.

La revoca de messaggi è stata oggetto di studio e sperimentazione in varie versioni Beta di Whatsapp, e probabilmente manca poco per vederla ufficializzata anche perché nel sito guida dell’applicazione già se ne parla.

Citando testualmente:

La funzione Revoca ti permette di annullare l’invio di un messaggio specifico dopo averlo inviato ad una chat individuale o di gruppo. Puoi revocare un messaggio solo se sono passati meno di cinque minuti da quando lo hai inviato. Dopo cinque minuti, non vi è alcun modo di revocare il messaggio.

Su Android, tocca e tieni premuto il messaggio per evidenziarlo, quindi tocca Menù > Revoca.

Su iPhone e Windows Phone, semplicemente tocca e tieni premuto il messaggio per evidenziarlo, quindi tocca Revoca.

I messaggi revocati verranno rimossi dalle chat con i tuoi contatti. Allo stesso modo, se vedi Questo messaggio è stato revocato in una chat, significa che il mittente ha revocato quel messaggio.

Una cosa importantissima da non sottovalutare, la revoca dei messaggi non ancora letti funziona solo se entrambi gli utenti possiedono l’ultima versione dell’applicazione.
La revoca dei messaggi deve essere un’opzione attiva su entrambi gli Smartphone con Whatsapp aggiornato, altrimenti non avrà effetto.

Continua
Attenti ai vostri genitori, Whatsapp chiude su alcune versioni Android
Whatsapp
Davide Morabito
Giugno 22, 2017
0

È l’applicazione di messagistica gratuita preferita anche da Genitori e Parenti che sono ormai oltre l’età giovanile, un’applicazione molto semplice da imparare e molto utile, non a caso è una tra le principali che vengono installate ancor prima di Facebook.

Whatsapp, per alcuni problemi di progettazione, dovrà abbandonare i sistemi operativi degli Smartphone più vecchi, quei telefoni molto “basilari” che ancora non vengono sostituiti da uomini e donne della terza età, sia perché non vogliono effettuare un’ulteriore spesa sia perché prenderne un altro vorrebbe dire doversi abituare a nuovi sistemi.
L’applicazione darà purtroppo addio agli Smartphone che viaggiano sulle versioni di Android 2.1 e 2.2, ancora molto popolari, insieme all’abbandono dei telefoni con Windows Phone 7.1 e quelli con Symbian S6.

Questo accadrà a breve, e gli ultimi mesi di quest’anno toccherà anche agli Smartphone Nokia S40 e Blackberry.

Bisogna fare attenzione quindi nel caso abbiate Smartphone come il Samsung Galaxy Ace, il Samsung Galaxy Ace 2, il Samsung Galaxy Ace Plus e il Samsung Galaxy S Advance.
Ammetterete di aver visto ancora in giro dei telefoni tra questi, sono ancora popolari e non avranno più la possibilità di vedersi funzionare Whatsapp.

Questo per una ragione molto semplice, come accennato all’inizio: l’applicazione vuole integrare alcune nuove funzioni che non sono supportate da quei sistemi operativi ormai obsoleti, infatti si ipotizza l’introduzione di altri Smartphone tra i banditi nel 2018.

 

Continua